Isa e Luca Tufaro: la giovane agricoltura responsabile lucana

Giovani, responsabili e imprenditori. Isa e Luca Tufaro, fratello e sorella, 27 e 30 anni, sono accumunati dalla passione per la natura e una profonda conoscenza dell’agricoltura, acquisita per le ore, i giorni, gli anni trascorsi in montagna, alle pendici delle vette del Parco Nazionale del Pollino, uno dei luoghi più belli del sud Italia. Gestiscono l’azienda di famiglia, hanno energia e grinta da vendere, hanno fatto della loro filosofia di vita il loro lavoro: ritorno alla semplicità della vita, al cibo genuino, condividere il tempo con la natura e la montagna, rendere il territorio accogliente.

Isa e Luca sono cresciuti in un’incantevole valle alle pendici delle vette del parco, che ha affascinato artisti come Guy Jaimotte, il fotografo belga che dopo aver ritratto persone e tradizioni del Pollino, ha fatto diventare il luogo della sua ispirazione la sua casa. Entrambi sono cresciuti a contatto diretto con la natura e posseggono una profonda conoscenza e un grande rispetto della montagna, valori trasmessi dal papà, una delle prime guide del Parco. Fin da bambini hanno imparato a conoscere il territorio e a renderlo accogliente, trascorrendo l’estate con i viaggiatori che alloggiavano nelle case dei contadini lucani, uno dei primi esperimenti di turismo rurale condotti da WWF e ben riusciti in Basilicata.

Luca chiama il luogo dove vivono “campagna”, forse perché è lui a seguire i lavori agricoli, “accumulo terra, è più forte di me” racconta, spiegando che il suo sogno è un’azienda sempre più grande e multifunzionale. Isa invece lo chiama “montagna”, svelando la sua grande passione per le escursioni: “Io sono nata e cresciuta in montagna, ed è qui che mi immagino con i miei figli. La soddisfazione più grande del lavoro che facciamo è quella di riuscire a tramettere agli ospiti le motivazioni che ci hanno spinto a scegliere la montagna alla città”.

L’azienda Garavina pratica l’agricoltura biologica con vendita diretta; è un agriturismo e produce marmellate ai frutti di bosco, offre degustazione di prodotti tipici, trekking in estate e ciaspolate in inverno, svolge attività di fattoria didattica. Particolare cura è rivolta alla cucina tipica locale, che attinge alle diverse conserve di ortaggi, caratterizzata da piatti tipici con prodotti biologici e prodotti certificati dall’ente Parco. In ogni attività dell’azienda Luca e Isa custodiscono gli antichi saperi contadini. Con i fratelli Tufaro è possibile scoprire tradizioni e usanze locali, come l’arte del fare e suonare la zampogna, che Luca eredita e rinnova. La Garavina è un giusto mix tra la sapienza delle vecchie generazioni, depositarie dei saperi contadini, e la grinta dell’imprenditoria giovanile, tesa alla realizzazione di sempre nuovi progetti, anche i più ambiziosi, e in grado di padroneggiare con naturalezza anche il web e le tecnologie digitali.