Giovanni Oliva

Dr Giovanni Oliva

Giovanni Oliva  -  Direttore Generale Dipartimento  Politiche Agricole e  Forestali -  Regione Basilicata

Land of Stories si sta interrogando sugli elementi di innovazione sociale e culturale, le loro integrazioni e sinergie nel settore dell’agricoltura e dell’agroalimentare. Qual è la realtà lucana del settore?

La nuova stagione per l’agricoltura e l’agroalimentare della Basilicata si deve fondare su due elementi chiave: aggregazione e spinta commerciale verso l’esterno. Sulla qualità delle produzioni agroalimentari negli ultimi anni si è avviato un cammino proficuo a livello regionale. Dunque “aggregazione e nuovi sistemi organizzativi sono gli elementi dell’innovazione che giocano ruoli differenziati a seconda delle strategie adottate che portano verso risultati importanti e necessari. Pertanto ora bisogna creare una nuova cultura” dando agli imprenditori agricoli gli strumenti per poter competere, per raggiungere i mercati anche di paesi lontani. I processi di innovazione devono concentrarsi su strategie commerciali più evolute, internazionalizzazione e aggregazione dell’offerta che deve essere composita, differenziata e capace di trasmettere anche il senso e l’essenza della regione, il suo lifestyle, la sua bellezza. In questo senso si sta oggi muovendo la politica agricola regionale.

Quali sono i futuri indirizzi regionali per il settore agroalimentare?

Il progetto Land of storie insieme agli altri strumenti e politiche regionali analizza un campione innovativo rappresentativo della realtà agricola e agroalimentare rurale lucana e contribuisce a fornire degli indirizzi da integrare fra loro. Sicuramente il nuovo Programma di Sviluppo Rurale che il Dipartimento Agricoltura,  ha presentato a Bruxelles il 22 luglio, ha considerato ed ha definito i principali fabbisogni del settore agricolo e agroalimentare lucano ma anche le esigenze di sviluppo delle aree rurali che rappresentano il territorio regionale ben evidenziate dagli imprenditori fin ad oggi intervistati con il progetto Land of Stories.. “Nelle linee di programmazione imprenditori agricoli e soggetti del territorio hanno a disposizione molteplici strumenti con cui far crescere la competitività aziendale, dalla formazione degli operatori alla innovazione di prodotti, processi e tecnologie, dalla creazione di piattaforme commerciali alla rete di imprese. E molte risorse economiche per sostenere lo sviluppo del settore e del territorio. Sinergie ed integrazione fra Fondi potranno inoltre accogliere gli altri aspetti evidenziati dal progetto. Una sfida da vincere per proiettare valori, cultura e produzioni lucane su panorami sempre più ampi. E concorrere allo sviluppo della nostra regione.”