Francesco Ragone

francesco ragone

Francesco Ragone - Direttore Tecnico GAL “Sviluppo Vulture”

Che cos’è per il GAL “Sviluppo Vulture” l’innovazione sociale e culturale in agricoltura?

L’idea di innovazione sociale e culturale per il GAL “Sviluppo Vulture” è legata ad una nuova visione e proiezione dei prodotti tipici, l’accoglienza e la fruizione delle aree rurali che “rappresentano opere di rilettura collettiva di quanto, in passato, veniva ritenuto secondario, di quelle vestigia locali, in termini di conoscenze, di reti di relazioni e di tipologie produttive rivelatesi di grande interesse con l’evolversi delle esigenze sociali e degli stili di consumo e di vita”.

Cosa ha fatto il GAL “Sviluppo Vulture” per l’innovazione sociale e culturale?

Il PSL del Gal Sviluppo Vulture “Storia, Saperi e Sapori di un Territorio”, espressione della finalità dell’azione LEADER nell’area del Vulture e dell’alto Bradano, punta, secondo un approccio multisettoriale e innovativo, a tutelare la biodiversità, il paesaggio, il patrimonio culturale dell’area e a trasformare l’importante e peculiare dotazione locale di risorse in un moltiplicatore di opportunità e di benessere per la popolazione locale, attraverso l’attuazione di azioni integrate e innovative finalizzate alla conservazione e alla valorizzazione del territorio e del patrimonio naturalistico e culturale del Vulture Alto Bradano. Le operazioni del GAL “che hanno riguardato la costituzione di una rete di fattorie didattiche del Gusto, hanno come obiettivo quello di mettere a sistema un patrimonio culturale e produttivo che vede i giovani imprenditori agricoli protagonisti per le innovazioni apportate in termini di offerta di servizi”. Le manifestazioni “I Templari” a Forenza e “La venuta di Papa Urbano II a Banzi, sostenute dal GAL, recuperano, rinnovano e innovano i saperi e le tradizioni locali e “una nuova alleanza tra agricoltura e cultura può favorire il rinnovamento imprenditoriale e sostenibile del settore agroalimentare”.

Quali sono i progetti e le azioni in campo per i prossimi mesi in linea con il tema dell’innovazione?

Il programma dei prossimi mesi vede il GAL “Sviluppo Vulture” impegnato nella definizione dell’avvio dei servizi di telemedicina e tele-assistenza e saranno anche aperti due sportelli di “front office” per supportare le nuove generazioni che hanno interesse ad operare nel mondo agricolo. Nello specifico tali sportelli forniranno informazioni e supporto relativamente alla sicurezza, qualità e tracciabilità dei prodotti agricoli, nonché ai servizi informatici innovativi e svolgeranno azioni di divulgazione e diffusione su specifiche tematiche ambientali e su interventi di raccolta dei rifiuti speciali agricoli.